< <
   
 
 
Software House altamente specializzata nello sviluppo di Utility Software (software di utilità) per PMI.
Sede Operativa
Via Leonardo Bianchi, 16
80131 Napoli (NA)

Tel. 081/5451091
Fax: 081/7707396
E-Mail: info@pro-software.it
 
Come scegliere l’ hosting

In questo articolo cercheremo di valutare il modo più appropriato per scegliere il web server per le proprie esigenze.

Sebbene i parametri da considerare per effettuare una scelta ottimale sono davvero tanti , analizzeremo i più importanti. Sicuramente le prime domande da porsi sono le seguenti seguenti:

• Quanto spazio mi serve ?
• Ho bisogno anche di un database ?

Diciamo subito che le soluzioni di hosting presenti in commercio partono da 20€ a oltre 600€ all’ anno ed i fattori che influenzano maggiormente il prezzo sono proprio lo spazio che mi serve e il database se nel mio sito è indispensabile.

Per chi ancora non sa se ha bisogno di un database oppure no, basta considerare che ogni qualvolta serva un’ area riservata , un’ area e-commerce , un sondaggio , un forum allora ci vuole per forza un database. In genere quasi tutti i portali e buona parte dei siti aziendali utilizzano database.

E’ bene puntualizzare che purtroppo non esiste una regola per stabilire se un servizio di hosting sia migliore di un altro. Non esiste modo più sicuro di testimonianze dirette che l’ ho hanno provato.
Il problema è che alcuni servizi di hosting a causa di manutenzione o di problematiche tecniche , possono spesso causare continui disservizi all’ utente che spesso è costretto a cambiare web server in cambio di uno più affidabile (il sottoscritto ne è un esempio) .

Per chi ha intenzione di aprirsi un sito personale non aziendale , la classica scelta del dominio economico dai 30-50€ all’ anno può essere più che sufficiente.

Invece per chi ha intenzione di aprirsi un sito aziendale , è consigliabile che si rivolga ad un servizio di hosting che offre come tipo di supporto clienti anche quello telefonico. E bene valutare anche la qualità del supporto clienti: avere la possibilità di dialogare direttamente con un tecnico e non con la classica segretaria rappresenta sicuramente un vantaggio.


Hosting , Housing o server semi-dedicato

Per chi ha particolari esigenze esistono anche servizi più performanti dei semplici servizi di hosting ma il prezzo è sicuramente più alto.

Housing

Questo tipo di servizio è in genere riservato a chi riceve molto traffico (diciamo oltre i 2000/4000 visitatori giornalieri).A differenza del classico servizio di hosting non si condivide il server con altri utenti ma si ha a disposizione un intero PC che è necessario amministrare da remoto.

I vantaggi sono molteplici:

• Invece di avere a disposizione una frazione di spazio si ha un intero hardisk.
• Non si condivide la banda con nessun altro utente.
• E possibile effettuare ogni operazione da remoto (riavvio PC , installazione di software , ecc..)
• Nessun limite di traffico.

Mentre gli svantaggi sono:

• Costi molto più elevati rispetto ad i servizi di hosting (in media dai 60-200€ mensili).
• Generalmente non si offre nessuna assistenza software.
• E’ necessario essere esperti amministratori di web server.

Server semi-dedicati

Si tratta di un servizio poco diffuso in Italia che rappresenta un ottimo compromesso per chi non vuole gestire l’ amministrazione di un server dedicato ma necessita di una banda ben superiore ad un normale servizio di hosting. Si tratta di servizio di hosting che ha la particolarità di essere condiviso con non oltre 3-10 utenti al massimo presentando quindi prestazioni molto simili ad un server dedicato senza doverlo amministrare direttamente.

I vantaggi più evidenti per questo tipo di servizio sono:

• Prestazioni molto simili ad un servizio di Housing.
• Assistenza privilegiata rispetto al normale servizio di Hosting.
• Non è necessario essere esperti amministratori di web server.

Mentre gli svantaggi sono:

• Costi paragonabili ad un servizio di Housing.
• Il costo del database , se richiesto , non è compreso.

Segnaliamo alcune aziende italiane che offrono questo servizio:

www.serverplan.it
www.globalitalia.it

Hosting

Si tratta della soluzione classica adottata dalla maggior parte dei siti web. Per chi non ha particolari esigenze è consigliabile utilizzare questo tipo di servizio se non si vuole pagare dai 600-2400€ all’ anno per avere il sito on-line.


Server Linux o Microsoft ?

Un’ altra scelta importante che un webmaster deve fare è scegliere il tipo di piattaforma per il server web Linux o Microsoft. Il motivo principale che dovrebbe determinare la scelta tra le due piattaforme è sicuramente il tipo di linguaggio di script con il quale si ha maggiore dimestichezza PHP o ASP.

Inoltre è opportuno considerare che generalmente i server Linux sono più stabili e in alcuni casi anche più economici in quanto si basano sempre su software open source.

E’ importante ricordare che il tipo di piattaforma influenza anche il database: chi utilizza un server Micosoft avrà in genere a disposizione un database SQL Server , mentre chi utilizza un server Linux se lo richiede , potrà avere a disposizione un database MySQL.



   
viagra generica cialis online cialis generico viagra generico